domenica 16 dicembre 2007

Assassini!

Il titolo di questo post non è rivolto solamente alla ThyssenKrupp, ma a tutti quelli che vedono la sicurezza come un "optional".

Oggi, purtroppo, anche il quinto operaio, Rocco Marzo, è deceduto dopo una decina di giorni di agonia.

Migliaia le morti "bianche" quest'anno. Se si conta che nelle moderne guerre le vittime sono inferiori, c'è da chiedersi il perchè si "perde" una guerra ogni anno!

I motivi sono tanti, è facile per me dire che una di questi sono le leggi che permettono il precariato: spiegatemi come si può coniugare sicurezza sul lavoro e precariato. Io, commentando una boutade del deputato Francesco Caruso (PRC), lo avevo scritto in un mio post su questo blog: Quando la verità fa male.

Io ad esempio non conosco le possibili "insidie" che può nascondere un normale lavoro da tecnico su cellulari: usiamo delle bombolette spray di deflussante, senza che nessuno ci abbia spiegato le possibili ripercussioni. Senza parlare delle onde provocate dagli strumenti di test di radio-frequenza.

Assassini sono i politici che stanno a guardare, o meglio, vanno a tutti i salotti televisivi parlando di sicurezza: VERGOGNATEVI, siete dei PAGLIACCI!

Quante migliaia di morti dovranno ancora esserci prima di intervenire? Quando si capirà che ricerca estrema del profitto e sicurezza sono antitetici? Quando si capirà che Montezemolo e Confindustria non sono gli "eroi" nazionali, ma piuttosto degli arroganti arricchiti?

Sono sicuro che scriverò, purtroppo, altri post a commento dell'ennesima morte bianca, ma non dobbiamo intristirci, ma INCAZZARCI!!

2 commenti:

Massimo ha detto...

Con un po' di ritardo rispetto ladatadel tuo post, sottoscrivo appieno! Un saluto precario. Max

Anonimo ha detto...

Sono un pò in ritardo anch'io...beh, capita...!
Oggi è il 10 Gennaio, spento il rogo, spenti i lavoratori, si è spenta anche l'attenzione....sepolta dalla polemica della spazzatura Napoletana (capitata a proposito).
Montezemolo e C. hanno ripreso fiato,con i tromboni come Dini a sostegno.......i lavoratori vivi e morti, "stabili" e precari sono tornati nell'oblio, fino alla prossima volta....
Meditate gente, meditate
Ciao Precario , Tommaso il Cinico!